Il nostro compleanno

by / / Il Blog della Scuola Sci & Snowboard Monte Bianco

La sera del 30 dicembre se siete maestri di sci, se la divisa rossa con le strisce bianche è la vostra seconda pelle, allora quella è sempre un’occasione un po’ speciale. E’ l’occasione di lasciare che venga la sera dopo una lunga giornata di lavoro, l’occasione per ridere insieme e di ritrovarsi in un momento dell’anno in cui a causa del lavoro che facciamo, e vorremmo dire anche per il modo in cui lo facciamo, è quasi impossibile farlo.

Aspettiamo quella notte per tutto l’anno, perché è da sempre il nostro momento sia che sciamo nel buio della notte con le nostre fiaccole sia che sfiliamo nel centro del nostro bel paese pronti a contraccambiare l’abbraccio di buon anno di Courmayeur Mont Blanc.

Quest’anno però era un’occasione speciale, perché compiendo 80 anni di storia si realizza che di fiaccolate e maestri ne sono passati davvero tanti in questa famiglia che chiamiamo Scuola Sci Monte Bianco. Quindi abbiamo deciso che questo 30 dicembre doveva essere diverso.

Abbiamo sfilato come sempre, le nostre divise rosse, le fiaccole rivolte al cielo e Philippe Milleret con la sua band che ci apriva la strada. Ad aspettarci questa volta però c’era uno spettacolo diverso, c’era una piazza colma pronta a festeggiaci.

Sul palco illuminato c’erano tre divise rosse, Giulio Guedoz, Aldo Belfrond e Osvaldo Picchiottino e mentre raccontavano della loro giovinezza e si commuovevano, loro che insieme ai loro colleghi dell’epoca la divisa rossa e questa nostra Scuola l’hanno create, noi sotto quel palco li guardavamo non solo con rispetto ma con il cuore pieno di gratitudine.

Magari Giulio, Aldo e Osvaldo si saranno sentiti piccolli di fronte a quella piazza gremita, di fronte alle immagini della loro, e della nostra, storia proiettate sul muro della chiesa di Courmayeur ma per noi che li ascoltavamo non sono mai stati così grandi.

Poi i saluti e il senso di responsabilità di Carlo e Paolo che oggi, con sulle spalle tutto il peso di quanto costruito prima, guidano questa nostra scuola, la più grande e prestigiosa d’Italia.

D’un tratto tutti con il naso all’insù per i fuochi d’artificio, subito dopo l’aperitivo di SKIBOX e Cave du Mont Blanc e poi il grande abbraccio finale di Courmayeur.

Grazie ai nostri fondatori, pionieri dell’insegnamento dello sci, grazie a Courmayeur Mont Blanc e a gli altri che hanno reso possibile tutto questo e poi grazie a tutti coloro che hanno voluto esserci.

I Vostri Maestri.

P.S: i crediti delle foto vanno tutti a Foto Lanzeni di Courmayeur

TOP